Un documentario sulla figura del “Gandhi” di Sicilia, Danilo Dolci.

Il lavoro ripercorre, attraverso interviste e contributi filmati, l’esperienza dei primi venti anni di Danilo Dolci in Sicilia, dal 1952 al 1972. Convinto assertore della pace, profeta della non violenza in una terra devastata dalla mafia e dalla miseria, Dolci è stato per ben tre volte candidato al Premio Nobel per la Pace. Creativo e rigoroso nel contempo, il percorso di Danilo Dolci ha saputo coniugare utopia e progetto. La sua vita e la sua opera ci hanno mostrato la possibilità di una strada, ardua ma concreta, per un futuro alternativo alla massificazione, alla disgregazione, alla violenza.

L’eredità che ci viene consegnata è enorme.

  • Premio “Un Film per la Pace” 2006

  • Miglior Documentario Faito Doc Festival 2007

Anno: 2004

Durata:60’

Paese: Italia

Genere: documentario

Produzione: Koiné Film